Attualmente i motori di ricerca sono sostanzialmente sistemi di ricerca full-text che non tengono conto della struttura del documento, ma ricercano e restituiscono documenti interi grazie all'individuazione delle "meta informazioni", parole chiavi inserite arbitrariamente nel testo codificato in HTML dal produttore della pagina. Nell'ambiente XML, le informazioni veicolate dai tag possono essere utilizzate da un sistema di information retrieval per individuare tutte le volte che una certa stringa compare al loro interno.
La piattaforma offre diverse diverse modalitą di ricerca sul patrimonio documentario, utilizzando al meglio le tipiche funzionalitą di "search and retrieval" offerte dal sistema di indicizzazione che consentono di effettuare ricerche relative al contenuto utilizzando le tecniche di vector space, ricerche per somiglianza, wild-card, operatori booleani e di prossimitą.
Sono dunque disponibili:

  • una ricerca semplificata o libera, in cui inserire i termini indipendentemente dalla loro posizione nei diversi campi della scheda
  • una ricerca avanzata, che consente la composizione guidata di una query complessa su vari elementi descrittivi, anche utilizzando gli specifici dizionari e indici disponibili.
  • una ricerca di tipo multiarchivio che consente di operare interrogazioni su dati archivistici di differente provenienza e formato

E' possibile infine raffinare la ricerca, effettuando una ulteriore interrogazione ossia di filtrarlo mediante ulteriori parametri, di un termine all'interno degli elementi presenti nell'elenco dei risultati.

 
 
 
in evidenza
 
 
xdams
extraway
hstudio